Un mondo perfetto

Siamo dalle parti di Dallas, nel novembre del 1963. Butch Haynes (Kevin Costner) evade di prigione con un compagno violento che finisce col dover uccidere. Le circostanze lo “costringono” a prendere come ostaggio il piccolo Philip (T.J. Lowther). Mentre fra l’uomo e il bambino si instaura un rapporto amichevole, la caccia all’evaso è guidata dal ranger Red Garnett (Clint Eastwood), un onest’uomo, cosa che non si può dire di tutti coloro che collaborano con lui.

Cominciamo dalle cose migliori: prima fra tutte, gli attori particolarmente in forma.

Leggi il resto di quest’articolo »

Gli spietati

Due ragazzi vanno in un bordello, ed uno di loro, sentitosi offeso da un commento di una prostituta, la sfregia. Le prostitute, per vendicarsi, mettono una taglia di mille dollari sulla loro testa, ma lo sceriffo Little Bill Daggett (Gene Hackman) è intenzionato a non permettere a nessuno di riscuoterla, e lancia un monito a tutti gli assassini che vogliono andare in città, picchiando a sangue il temibile killer Bob l’Inglese (Richard Harris). Questo però non scoraggia altri tre assassini, Schofield Kid (Jaimz Woolvett) un ragazzino che spera di diventare uomo con un po’ di cadaveri sulla coscienza, Ned Logan (Morgan Freeman) un vecchio che parte per combattere la noia della vita di tutti i giorni, e William Munny (Clint Eastwood), che un tempo era uno dei più feroci killer americani ma che accetta il lavoro solo per guadagnare qualche soldo per i suoi figli.

Leggi il resto di quest’articolo »

 
    Web developed by Z3N.it
    Hosting WordPress by HardyPress