Il deserto dei tartari

Un giovane ufficiale, il tenente Drogo (Jaques Perrin), viene inviato per servizio in una fortezza che si trova ai margini del deserto. Qui attende, assieme ai suoi compagni, di potersi misurare con i nemici, i tartari. Ma i giorni passano senza che nulla accada. Nel frattempo il tenente vede infranti i suoi sogni di gloria: si ammala gravemente senza essere riuscito a combattere.

Se il film fosse “solo” una riproduzione sfarzosa ed elegante dell’omonimo libro di Buzzati, sarebbe già un’opera di pregio, ma Zurlini non si accontenta di far questo (come altri avrebbero fatto), si spinge oltre i limiti della comunicazione dell’immagine, ignorando l’impossibilità economica e la scarsità dei mezzi (fu Perrin a raccogliere il gruzzolo necessario per girare il film), e superando la paura delle evidenti difficoltà che esistono nel parlare di un’attesa estenuata e sconfortante.

Leggi il resto di quest’articolo »

Solomon Kane

Durante il XVII secolo Solomon Kane (James Purefoy), un uomo dall’aspetto cupo e tenebroso, vaga per il globo con il preciso obiettivo di estirpare il male assoluto presente sulla terra in ogni sua incarnazione per potersi redimere. La sua prima missione, consiste nel sottrarre Meredith (Rachel Hurd-Wood) dalle grinfie di un potente stregone.

Non tutto funziona, non tutto è orchestrato al meglio, cosa strana, molto strana, soprattutto considerando l’arco di tempo che ci è voluto ha preparare il film, a scrivere una sceneggiatura ottimale, a cercare le location e tutto il resto.

Leggi il resto di quest’articolo »

Flash Gordon

Flash Gordon una giovane star del football americano si trova invischiato in un viaggio che lo condurrà sul pianeta Mongo. Il dottor Hans Zarkov, uno scienziato che aveva previsto un attacco alla terra da pianeti lontani, parte con una capsula coinvolgendo i malcapitati Flash Gordon e Dale Arden, una giornalista al suo seguito.”

Regia di Mike Hodges

Flash Gordon è un film del 1980 tratto dall’omonimo fumetto di Alex Raymond, una versione Hollywoodiana che presenta alcuni lati positivi e altri decisamente che lasciano a desiderare.

Leggi il resto di quest’articolo »

Shutter Island

Gli agenti federali Teddy Daniels (Leonardo DiCaprio) e Chuck Aule (Mark Ruffalo) vengono mandati ad indagare sulla scoparsa di Rachel Solando, una paziente di un manicomio criminale su in isola del Massachusetts. Le condizioni metereologiche dell’isola continuano a peggiorare impedendo quindi la ripartenza dei due agenti. Inizia così un viaggio profondo all’interno della psiche di Teddy Daniels che lo porterà a fare scoperte sorprendenti.

E’ difficile descrivere le sensazioni che mi ha trasmesso questo film, che non mi vergogno a chiamare capolavoro. Delle emozioni fortissime ti prendono e ti lasciano attaccato alla trama portandoti per mano alla perdita di lucidità di Teddy.

Leggi il resto di quest’articolo »

Minority Report

C’è un tizio, John, (per la precisione uno sbirro) a cui è sparito il figlio, che è stato abbandonato dalla moglie e che, dopo il primo tragico evento e ritenendosi totalmente responsabile di non aver protetto il sangue del suo sangue, comincia a drogarsi.
Nella centrale di polizia dove lavora, viene utilizzato un nuovo sistema di investigazione, che consente ai poliziotti di prevenire i crimini, soprattutto gli omicidi (non per nulla, la loro unità si chiama PreCrimine), attraverso l’ utilizzo dei Precog, degli esseri umani nati con una mutazione del cervello causata da droghe utilizzate dai genitori.

Leggi il resto di quest’articolo »

 
    Web developed by Z3N.it
    Hosting WordPress by HardyPress